Murmur Mori dal vivo

PROGRAMMA:

Poeti e Giullari d’Italia

Un giro musicale che porta alla scoperta della lirica italiana delle origini con testi di poetesse e poeti tratti dal Canzoniere Vaticano latino 3793 come quello de “La Compiuta Donzella di Firenze”. Testi destinati alla danza come la duecentesca “Danza Mantovana” del ms. Franc. (Nouv. Acq.) 7516 della Nazionale di Parigi. Liriche pervenute senza notazione musicale, benché la loro struttura ne testimoni la presenza, come la ballata popolare “Pur bii del vin, comadre” contenuta nei Memoriali Bolognesi (Memoriale 47, 1282, Anthonius Guidonis de Argele). La Scuola Siciliana affluiva nella Scuola Toscana con suggestioni provenienti dalla poesia provenzale creando poeti e musici dalla rinnovata creatività ed energia, i quali hanno posto le basi della lingua poetica italiana. Come Bonagiunta Orbicciani, presente nel programma con “Tutto lo mondo si mantien per fiore” tratta dal Canzoniere Laurenziano Rediano 9, che da esponente notevole della lirica di questo tempo e figlio dell’Italia dei comuni affronta anche tematiche politiche nelle sue rime. Queste figure si fondevano con quelle dei musicisti girovaghi e giullari, nello spirito dei Clerici Vagantes che animavano l’Europa del XIII secolo, si sviluppava la lingua volgare, e si componevano canzoni d’amore e di satira da cantare nelle piazze italiane, nelle taverne ed anche nelle corti. Con l’ausilio di ricostruzioni di strumenti musicali medievali, attingendo dalle fonti manoscritte e dai modi musicali popolari italiani, l’ensemble ha musicato queste liriche fondamentali per poter ricostruire l’atmosfera musicale e diffondere la storia dei primi poeti della lingua volgare italiana.

L’ensemble non ha mai utilizzato l’ausilio dell’elettricità durante i concerti. Questa scelta nasce dal desiderio di offrire un ascolto autentico che riporta la musica al suo stato organico, permettendo inoltre all’ensemble Murmur Mori di esibirsi in totale libertà, senza interporre nulla tra la musica ed il pubblico. 

Ogni luogo, dalla stanza di un castello ad un bosco, possono trasformarsi nella cornice perfetta per la musica di Murmur Mori.

Prossimi concerti

 

Giugno 2022 – Bordeaux, Francia – details would be available soon

Luglio 2022 – Vierzon, Francia – details would be available soon

Tra i concerti più importanti del passato, ricordiamo:
27/06/2015 – Museo di Sant’Agostino. Genova
09/07/2016 – Festival “Tera Salvaria”, musica acustica legata alla Natura dal vivo tra le
Dolomiti. Val Badia (BZ)
16/09/2017 – Abbazia di San Bernardino. Genova
13/08/2018 – “Le leggende delle Alpi”, concerto e conferenza presso il Centro visite del Parco
ValGrande con il professore ed antropologo Paolo Crosa Lenz
17/11/2018 – Musica nel tempio protestante di Tolone. Toulon (France)
19/07/2019 – “Il medioevo oggi, musica e parole”. Concerto e conferenza presso la torre Simonis (XIII secolo) di Santa Maria Maggiore (VB)
06/09/2019 – In concerto nel borgo medievale di Ghesc, Montecrestese (VB)
08/12/2019 – Museo Archeologico di Mergozzo (VB)
26/07/2020 – Chiesa romanica di San Giovanni in Montorfano (VB)

26/09/2020 – Chiesa di San Maurizio, XI secolo – Gravellona Toce
19/06/2021 – Castello Visconteo di Vogogna (VB)
15/08/2021 – Sagrato dell’Oratorio di San Rocco, Crana (VB) SOLD OUT
02/10/2021 – Sala Capitolare dell’Abbazia di Morimondo (MI) SOLD OUT
24/10/2021 – Rami Intrecciati, Castello di Ragogna (UD) – concerto e conferenza con il professor Angelo Floramo. SOLD OUT